Londra sconosciuta: St Olave Hart Street

St Olave Hart Street è un’altra chiesa medievale della City of London che è sopravvissuta al Grande Incendio e anche, almeno in parte, ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. La chiesa risale al 1200 ed è dedicata al santo patrono della Norvegia, re Olaf II  che si schierò insieme al re anglosassone Etelredo II contro i danesi. La chiesa che vedere ora fu costruita nel 1450.

Vuoi migliorare il tuo inglese? trova consigli libri e corsi gratuiti e altre risorse a basso costoScopri come migliorare il tuo inglese

La chiesa fu salvata durante l’incendio di Londra nel 1666 da William Penn, padre del più famoso William Penn che fondò la Pennsylvania. Il famoso Samuel Pepys veniva sempre a pregare in questa piccola chiesa e alla fine fu sepolto proprio qui. La chiesa fu bombardata dai tedeschi durante la seconda guerra mondiale, fu rimessa a posto in seguito e riaperta nel 1954.

Foto: © Copyright Basher Eyre and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

olaveL’interno della chiesa, benchè abbia ancora degli elementi antichi, risale quasi tutto agli anni ’50. Nel 1554 la regina Elisabetta I diede una messa di ringraziamento in questa chiesa, dopo essere stata rilasciata dalla Torre di Londra, regalò alla chiesa 8 campane.

Quando nel 1941 i tedeschi buttarono una bomba sulla torre della chiesa, la temperatura era così alta che le campane si fusero. Le campane furono poi rifatte usando lo stesso metallo e dalla stessa fonderia che fece quelle originali. Ogni mercoledi e giovedi (escluso il mese d’agosto) alle 13 si tiene un concerto gratuito, qui potete vedere il calendario.

Foto: © Copyright Marathon and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.